Caseificio Pascoli: L'azienda

La nostra storia...

  • La nostra Storia
  • Formaggi di Famiglia
  • Mangia sano... mangia artigiano!
  • Tecniche Produttive

50 anni fa nasceva il caseificio Pascoli

Il caseificio Pascoli nasce nel 1964 grazie al Cav. Michelino Raduano proprio sulle sponde dello storico fiume varcato da Giulio Cesare ne è Presidente la Sign. Marinella Conti, esperta casara che da oltre 30 anni dirige la produzione.
In caseificio si producono tanti formaggi valorizzati e riscoperti nel corso degli anni grazie a studi e ricerche.
Sono due i formaggi DOP (denominazione di origine protetta, sigla erogata dalla UE per identificare un prodotto strettamente legato al territorio e alla sua storia) che si producono: LO SQUACQUERONE DI ROMAGNA DOP e il FORMAGGIO DI FOSSA DOP di SOGLIANO al RUBICONE.
In media si lavorano 50 quintali di latte al giorno che in estate aumentano in proporzione al flusso turistico che determina la riviera romagnola.

Caseificio Pascoli, formaggi di famiglia.

Da oltre 55 anni in caseificio si producono mozzarella, formaggi freschi e stagionati tipici del territorio, come lo Squacquerone di Romagna Dop e il Formaggio di fossa Dop stagionato, poi, nei pozzi medievali di Sogliano al Rubicone.
La gamma produttiva si completa con la linea “I Sapori del Rubicone” che comprende caciotte di latte ovino romagnolo affinate nell’ Albana di Romagna e nel Sangiovese di Bertinoro (vitigni tipici locali), pecorini romagnoli in purezza oppure affinati sotto le foglie di noce, sotto il fieno;
ci sono anche le caciotte di latte misto ovino, caprino, bovino, o solo caprino o bovino come la caciotta del Rubicone di latte bovino e il nuovo Birba di capra a caglio vegetale.
Vasta la gamma dei formaggi freschissimi: dal Bazzòtto tipico formaggio della tradizione rurale, al Raviggiolo, le ricotte, la Nuvola di Latte, lo Strachino e la Casatella, la Mozzarella, le Scamorze e la Stracciatella e le caciotte a caglio vegetale.
Gli ingredienti dei formaggi: latte italiano e locale, fermenti, caglio e sale marino cristallino.
In azienda c’è uno spaccio aziendale aperto al pubblico tutti il giorni esclusa la domenica e il sabato pomeriggio da giugno a settembre.

Mangia sano... mangia artigiano!

Il caseificio Pascoli ha sposato la filosofia salutista che possiamo riassumere in questo slogan: Mangia sano Mangia Artigiano.
Una filosofia che va oltre al sapere bene cucinare e che vuole dire soprattutto sapere scegliere produttori e prodotti artigianali, fatti con ingredienti genuini, italiani, tradizionali.

Tecniche Produttive

Il Caseificio Pascoli favorisce l’agricoltura di filiera, adottando nei processi di produzione la tracciabilità dei prodotti caseari.
Infatti la produzione in caseificio viene svolta con un sistema di tracciabilità di filiera conforme alla norma UNI EN ISO220052008 e il certificato di sistema di gestione per la qualità UN EN ISO9001:2008.
Il caseificio adotta il documento di autocontrollo per la sicurezza alimentare.
È un’impresa etica perché da sempre guarda alla tutela del lavoro regolare e alle condizioni in cui i "collaboratori" operano all’interno dello stabilimento.
Combatte la contraffazione alimentare e s’impegna con responsabilità per lo sviluppo culturale e sociale del territorio.
L’innovazione dei processi produttivi e tecnologici sono sempre all’ insegna dell’artigianalità, perché, la filosofia dell’impresa è strettamente legata al concetto che “il cibo non può essere creato con un format industriale; infatti curare l’alimentazione è il primo passo verso un benessere generale e una buona qualità della vita”.

Come eravamo…

Come siamo…

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial