Oggi alla vigilia della festa della Repubblica vi propongo questo risotto che  ho sentito a tenuta Saiano, ma che ho rifatto a casa con alcune modifiche!  Scelgo questa ricettina che profuma di libertà prorio per celebrare la liberazione, molte regioni stanno per diventare bianche, le belle giornalte invogliano a stare fuori e rianimare la nostra socialità… ed allora innamoriamoci delle cose buone….

Tipico della tradizione casearia romagnola, il nostro Squacquerone si caratterizza per la  cremosità e freschezza. Lo Squacquerone di Romagna  Dop garantisce: utilizzo di fermenti autoctoni; esclusivo utilizzo di latte proveniente dalla zona di origine; assenza di conservanti, basso apporto calorico, gusto e freschezza.

Preparazione

Tritare la rucola non troppo finemente al coltello, tenendo intera qualche fogliolina per la finitura.

In una grande casseruola far dorare nel burro lo scalogno tritato finemente.

Aggiungere il riso e farlo tostare rimestando con un cucchiaio di legno per un paio di minuti, poi aggiungere il vino e far sfumare.

A questo punto aggiungere il brodo, un mestolo per volta, e portare il risotto a cottura in 15 minuti o quanto indicato dalla confezione.

Nel frattempo, in una padella di medie dimensioni, ammorbidire lo squacquerone, mescolando a fuoco bassissimo per circa 2 minuti.

Togliere dal fuoco e aggiungere circa la metà della rucola tritata e due cucchiai di latte per amalgamare, quindi mescolare bene.

Una volta cotto il risotto, mantecare con il composto a base di squacquerone e rucola, il grattugiato e un quarto della rucola tritata. Servire immediatamente guarnendo con la restante rucola tritata e in foglie e le mandorle a lamelle.

risotto con squacquerone mandorle, pinoli e rucola : delicato e dolce questo risottino è leggero ed ideale per le belle giornate estive

80 g di rucola

300 g di squacquerone di Romagna DOP caseificio Pascoli

300 g di riso arborio

100 ml di vino bianco secco

1 l. abbondante di brodo vegetale

1 scalogno

2 cucchiai di latte fresco

40 g di mandorle o pinoli

40 g di burro

40 g di Parmigiano Reggiano grattugiato

squacquerone di Romagna Dop del caseificio Pascoli
Condividi